PRONTO INTERVENTO
Roberto Massai
Cell.  3404120737
PROGETTAZIONE  
 
un aspetto spesso sottovalutato ma di basilare importanza specialmente su opere di una certa entità. Avvalendosi di vivaisti esperti e paesaggisti accreditati è possibile avere la certezza di un risultato di pregio sia a livello estetico che di ottimizzazione e fruibilità degli spazi, senza sprechi di tempo e di risorse.
IMPIANTISTICA
 
irrigazione, illuminazione, automazione taglio erba. Il primo di vitale importanza, gli altri secondo le specifiche esigenze; ma tutti bisognosi di un attento studio progettuale, con posa in opera e manutenzione effettuate da persone competenti, onde evitare rimpianti e dispendiosi rifacimenti.
OPERE VARIE
 
l’uso sapiente o estroso dei vari materiali possibili (TUFO, PIETRE, MATTONI, METALLO, LEGNO) ci permette di soddisfare qualsiasi esigenza. Tra cui: BORDURE (per delimitare e meglio gestire, aiuole o siepi dal tappeto erboso); SELCIATI (passaggi pedonali realizzati con posa a secco); MURETTI E SCALE (per contenere e collegare terreni in pendenza o realizzare giardini su più livelli); STECCIONATE, PERGOLE e RECINZIONI ( esclusivamente in legno di castagno,come la buona tradizione toscana comanda); ROCCIOSI e GIOCHI D’ACQUA (per coloro che cercano qualcosa di veramente particolare o estremamente personalizzato).
ALLESTIMENTO
 
oltre alle movimentazioni e lavorazioni del terreno, prima di procedere alla messa a dimora delle piante e alla semina o posa del tappeto erboso, si consiglia di spendere qualche risorsa, per aumentare la possibilità di un buon risultato finale. Eccellente sarebbe procedere all’analisi chimico-fisica del terreno e, dati alla mano, apportare le dovute correzioni in termini di ph, sostanza organica e permeabilità. Inoltre, salvo i casi di specifica richiesta, si sconsiglia la pratica del pronto-effetto, optando il più possibile per piante autoctone o confacenti col paesaggio circostante e comunque messe a dimora con sesti d’impianto consoni all’accrescimento di ogni singola specie. Infine, per quanto concerne il controllo delle infestanti, un’ottima pratica, oltre la zappettatura manuale, è l’uso di teli pacciamanti, corteccia di pino, biomassa, materiali vulcanici, inerti di vario genere e colore o quant’altro richiesto.
 
giardinaggio e arboricultura